About the Author
mm

Roberto Ercoli

Dottore in Economia Aziendale – Esperienza decennale nella revisione legale svolta presso primarie società internazionali del settore. Esperto di tematiche di Audit & Assurance con specializzazioni per le aziende operanti in settori industriali e aziende appartenenti al settore pubblico.

Abbiamo visto in un precedente contributo che in tema di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi , ai sensi dell’art. 2, comma 1, D.Lgs 5 agosto 2015, n. 127, è previsto l’obbligo di “certificazione” richiesta dall’Agenzia già entro il 1 luglio 2019 per gli esercenti con volume d’affari superiore ai €400.000 ed entro il 1 gennaio 2020 per tutti gli …

L’articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, come modificato dall’articolo 17 del decreto legge 23 ottobre 2018, n. 119, stabilisce che, a decorrere dal 1° gennaio 2020, i soggetti che effettuano le operazioni di commercio al minuto e le altre attività assimilate di cui all’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, …

Come anticipato in un nostro precedente contributo,  la normativa vigente (in tema di controllo di qualità dei revisori legali (DLgs. 39/2010, come emendato dal DLgs. 135/2016)  prevede  che il Ministero dell’Economia e Finanze, sentita la Consob, emani un decreto attuativo delle disposizioni dell’art. 20 definendo, in particolare, i criteri: per lo svolgimento del controllo di qualità; per la selezione delle …

Il controllo di qualità rappresenta, nell’ambito del processo di revisione contabile, una delle attività obbligatorie da svolgere in accordo sia con le norme di legge sia con la disciplina professionale. Si tratta quindi di un’attività richiesta a tutti i soggetti abilitati ad assumere incarichi di revisione legale che, nel nostro ordinamento, possono essere rappresentati alternativamente da un revisore legale (individuale), …

Il Testo Unico sulle società partecipate, approvato con D. Lgs. 19 Agosto 2016, n.175 (entrato in vigore il 23 settembre 2016) e integrato con il D.Lgs. n. 100 del 16 giungo 2017, tra le altre cose, ha stabilito quelli che sono considerati gli elementi basilari dell’organizzazione e della gestione delle società a controllo pubblico. Si tratta di disposizioni destinate non …

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha pubblicato il 13 marzo 2019 il documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti”, da utilizzarsi da parte dei Sindaci incaricati della revisione legale dei conti per i bilanci chiusi alla data del 31 dicembre 2018. L’aggiornamento è stato necessario tenere …

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha pubblicato il 13 marzo 2019 sul proprio sito www.cndcec.it il documento “La relazione unitaria di controllo societario del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti”[1], che giunge così alla quarta edizione. Tale documento è stato aggiornato rispetto alla precedente versione rilasciata nel marzo 2018 per tener conto di alcune modifiche intervenute nel frattempo …

l’ar. 2364 del Codice civile prevede che l’approvazione del bilancio delle SpA (norma estesa anche alle Srl ) possa avvenire entro 180 giorni dalla data di chiusura dell’esercizio, anziché entro 120 giorni, qualora “lo richiedono particolari esigenze relative alla struttura ed all’oggetto della società”.
Le novità previste dalla legislazione speciale sui benefici da parte delle amministrazioni pubbliche e la rivalutazione concessa dalla legge di bilancio 2019, secondo il Consiglio nazionale dei Dottori commercialisti potrebbero essere cause per il rinvio dell’approvazione qualora lo statuto sociale contenga tale facoltà.

La contabilizzazione dei ricavi rappresenta senza dubbio uno dei temi più dibattuti nel corso degli ultimi anni a livello di standard setter contabili. L’International Accounting Standards Board (IASB) ha emanato nel 2014 l’IFRS 15 “Ricavi provenienti da contratti con i clienti”, frutto anche di uno sforzo di convergenza con l’organismo contabile statunitense. L’IFRS 15, omologato anche dall’Unione europea, è entrato …

Proseguendo nell’analisi degli aspetti di maggiore rilevanza e attualità  iniziata con i precedenti articoli : “Le priorita nel controllo dei Bilanci IFRS..”  e “Controllo bilanci 2018: cichiarazione non finanziaria.”,  di seguito si affrontano gli aspetti di novità in ambito principi contabili italiani, in assenza di indicazioni fornite da organismi di vigilanza o standard setter nazionali. –          Definizione del set dei …