I revisori possono trasmettere le dichiarazioni dei redditi come intermediari

di Redazione - - Commenta

L’articolo 5 del decreto fiscale n. 146/2021, al comma 14 prevede che ai soli fini della presentazione delle dichiarazioni dei redditi in via telematica mediante il servizio telematico Entratel si considerano soggetti incaricati della trasmissione delle stesse anche gli iscritti nel registro dei revisori legali.
Ricordiamo che, oltre ai revisori, possono trasmettere le dichiarazioni:
a. gli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti
commerciali e dei consulenti del lavoro;
b. i soggetti iscritti alla data del 30 settembre 1993 nei ruoli di periti ed
esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e
agricoltura per la sub-categoria tributi, in possesso di diploma di laurea
in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma
di ragioneria;
c. le associazioni sindacali di categoria tra imprenditori indicate
nell’articolo 32, comma 1, lettere a), b) e c), del decreto legislativo 9
luglio 1997, n. 241, nonché quelle che associano soggetti appartenenti a minoranze etnico-linguistiche;
d. i centri di assistenza fiscale per le imprese e per i lavoratori dipendenti e
pensionati;
e. gli altri incaricati individuati con decreto del Ministro dell’economia e
delle finanze.

Leggi anche Anche i Revisori legali possono apporre il visto di conformità


Autore dell'articolo

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =