Revisori enti locali: scade il contributo annuo il 30 aprile

di Giorgio Gentili - - Commenta

Gli iscritti nell’Elenco dei revisori dei conti degli enti locali in vigore dal 1° gennaio 2016 devono procedere, entro il 30 aprile 2016, al versamento del contributo annuo, di cui all’articolo 4-bis, comma 2, del decreto legge 20 giugno 2012, n. 79.
Il versamento da effettuare è di euro 25,00 e deve essere fatto sul conto corrente postale n. 1013096209 o tramite bonifico bancario (IBAN: IT60 C076 0114 5000 0101 3096 209) intestato a: “TESORERIA VITERBO – MINISTERO INTERNO – ART. 4BIS DL. 79/2012” indicando la seguente causale: “CONTRIBUTO DEI REVISORI DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI ANNO 2016 – C. F. (codice fiscale dell’iscritto)”.
I revisori, dopo aver effettuato il versamento e comunque entro il termine previsto per l’effettuazione dello stesso, dovranno inserire le coordinate del versamento accedendo con le proprie credenziali alla pagina internet http://www.finanzalocale.interno.it/apps/revisori.php.
Nel caso di versamenti erroneamente effettuati sul predetto conto corrente nell’anno 2015 e non dovuti per tale anno (soggetti non iscritti o doppio versamento) l’importo versato è considerato valido per l’anno 2016 e, quindi, dovranno essere inseriti i relativi estremi secondo le modalità sopraindicate.

Autore dell'articolo
mm

Giorgio Gentili

Responsabile editoriale e coordinatore del sito Larevisionelegale.it, Dottore commercialista in Macerata, Revisore legale e di cooperative, relatore in corsi e convegni di aggiornamento professionale, autore di numerose monografie. È presidente della commissione “Diritto penale d'impresa: area specialistica D.Lgs. n. 231/2001" dell’UNGDCEC e consulente di società di revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 8 =