Formazione dell’elenco revisori degli enti locali e mantenimento dell’iscrizione

di Marco Castellani - - 2 Commenti

Il Ministero ha completato il processo di formazione dell’elenco dei revisori dei conti relativo agli Enti Locali ricadenti nei territori delle Regioni a Statuto ordinario per la fase di prima applicazione del Regolamento approvato con decreto del Ministro dell’Interno 15 febbraio 2012 n. 23 e recante: “Istituzione dell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali e modalità di scelta dell’organo di revisione economico-finanziario”.

L’elenco è divulgato sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – Direzione centrale della Finanza Locale con effetti di pubblicità legale ai sensi dell’articolo 32 della Legge 18 giugno 2009 n. 69, così come previsto dall’articolo 2 comma 2 del predetto Regolamento.

A seguito della formazione dell’elenco dei revisori, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ Serie speciale Concorsi n. 95 del 4 dicembre 2012, l’avviso relativo all’effettivo avvio delle nuove modalità di scelta dei revisori mediante estrazione a sorte dal predetto elenco (previsto dall’articolo 5, comma 1, dello stesso Regolamento).

L’elenco sarà valido per le nomine successive al 10/12/2012.

Tali nomine dovranno avvenire necessariamente con il nuovo sistema dell’estrazione e gli enti locali eventualmente interessati devono attivarsi presso la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo della provincia di appartenenza.

Il Ministero dell’Interno ha anche diffuso sul proprio sito istituzionale il comunicato del Ministero dell’Interno del 18/12/2012 relativo al mantenimento dell’iscrizione nell’Elenco dei Revisori dei Conti degli Enti Locali e per la presentazione di nuove domande di iscrizione.

Una volta che il Comunicato del 18 dicembre sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale sarà possibile presentare domanda per l’inserimento nel predetto elenco dei revisori dei conti degli enti locali da parte di soggetti non iscritti e che siano in possesso, alla data di scadenza del termine utile appresso indicato, dei requisiti previsti dall’articolo 3 del citato regolamento.

Il nuovo elenco sarà valido per le nomine successive al 28/02/2013.

Il termine ultimo di presentazione delle domande è fissato perentoriamente entro e non oltre 30 giorni successivi a quello di pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Si rinvia all’articolo pubblicato: “Elenco revisori degli enti locali: nuove domande di iscrizione”: E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 21/12/12 l’Avviso pubblico per il mantenimento dell’iscrizione nell’elenco dei revisori dei conti degli enti locali e per la presentazione di nuove domande di iscrizione. La scadenza per la presentazione delle domande tramite il portale del Ministero è pertanto prevista per il 21/01/2013 (essendo il 20 gennaio festivo, la scadenza è posticipata al giorno successivo).

Autore dell'articolo

Marco Castellani

ODCEC di Ravenna, Revisore Legale, Vice-Presidente ANCREL Nazionale, Dottore di Ricerca di Economia e Direzione delle Aziende Pubbliche dell’Università di Salerno, Componente su indicazione del CNDCEC della negli enti locali. Consulente di enti ed aziende pubbliche in materiale contabile, fiscale e di governance interna. Autore di pubblicazioni e relatore a numerosi convegni e corsi.

Commenti 2

  1. Il parto è avvenuto..finalmente!!!
    Come sempre, però, vi è stato tutto il tempo perchè i soliti furbetti (o furboni) potessero aggirare od attenuare gli effetti di una norma, una volta tanto, tesa ad attenuare discriminazioni e nepotismi.
    Ed infatti, a dispetto di ogni decenza, nel periodo di transizione prima dell’entrata in vigore della nuova normativa, si è fatto di tutto. Enti che, avendo l’organo di revisione in scadenza, lo hanno fatto dimettere per poi immediatamente rinominarlo e garantire così il mandato per un altro triennio.
    Come se ciò non bastasse, nello scorcio temporale a ridosso dell’entrata in vigore della nuova normativa, una ulteriore beffa!!:
    Il Ministero dell’Interno con il Comunicato del 29 Novembre 2012:
    – annunciava la imminente pubblicazione dell’elenco dei Revisori;
    – fissava al 10 Dicembre 2012 la data fatidica di avvio della nuova modalità di scelta dei revisori;
    – intimava agli Enti che avevano l’organo di revisione in scadenza a darne “tempestiva comunicazione alla Prefettura Utg” al fine di attivare la nuova procedura di nomina.
    E, nell’ultimo capoverso del comunicato precisava: ” anche se essa (scadenza) cade in una data che è inferiore di 15 giorni rispetto alla data di avvio..10 dicembre 2012″.
    Orbene, nonostante la, inequivocabile, chiarezza e perentorietà del Comunicato Ministeriale, tra la data del 29 Novembre 2012 ed il 10 Dicembre 2012, diversi Enti hanno proceduto alla nomina diretta dei revisori, ignorando arbitrariamente e volutamente le prescrizioni contenute nel Comunicato tanto è vero che in taluni casi, lo stesso, veniva addirittura citato in delibera!
    Tanto avveniva tra la indifferenza delle istituzioni e ciò che è più grave, con l’avallo, direi la connivenza, degli stessi rappresentanti degli ordini professionali (basta spulciare tra i nominati per ‘ipotizzarne la ragione!!!).
    Al sottoscritto tutto ciò sembra grottesco, paradossale e soprattutto svilente per la intera categoria.
    F.to
    Dr. C. Merenna

  2. L’iscrizione nell’elenco dei revisori degli enti locali subordinata ai crediti maturati con i corsi è l’ennesima trovata per fare soldi a scapito di professionisti che per il percorso di studi e di esperienza maturata hanno di per se le conoscenze per esercitare la funzione di revisore negli enti locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + cinque =