Collegio sindacale e sindaco unico in Spa e Srl: la Camera approva il Decreto Semplificazioni

di Giorgio Gentili - - Commenta

Il Decreto semplificazioni (D.L. n. 05/2012) é stato approvato ieri nell’Aula di Montecitorio con 394 sì, 49 no e 21 astenuti.
Vengono confermate le ultime disposizioni in materia di collegio sindacale e sindaco unico nelle Spa e nelle Srl, frutto delle modifiche apportate in Senato al testo originario del decreto.
Per le Spa é prevista l’abrogazione del comma 3 dell’art. 2397 c.c. la quale annulla ogni variazione apportata alla disciplina delle società azionarie in materia di controlli societari dalla L. n.183/2011 e dalle successive modifiche normative. In sintesi, ritorna l’obbligo di nomina per qualsiasi Spa di 3 o 5 sindaci effettivi e 2 supplenti.
Invece, le Srl obbligate alla nomina dell’organo di controllo possono non solo optare per il sindaco unico in luogo del collegio sindacale, ma possono anche scegliere di nominare un revisore legale in alternativa all’organo di controllo.

Autore dell'articolo
mm

Giorgio Gentili

Responsabile editoriale e coordinatore del sito Larevisionelegale.it, Dottore commercialista in Macerata, Revisore legale e di cooperative, relatore in corsi e convegni di aggiornamento professionale, autore di numerose monografie. È presidente della commissione “Diritto penale d'impresa: area specialistica D.Lgs. n. 231/2001" dell’UNGDCEC e consulente di società di revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =