Circolarizzazione saldi

Pianificazione revisione legale per le nano imprese

di Dott.ssa Veronica Cagno - - Commenta

La pianificazione della Revisione Legale per le Nano Imprese si realizza in primis organizzando il lavoro tramite la gestione dell’archivio in maniera efficiente, distinguendo l’archivio permanente da quello corrente.

L’archivio permanente racchiude tutti i documenti generali, relativi all’organizzazione del lavoro, che sono destinati a rimanere permanentemente nell’archivio della Società di anno in anno, come per esempio la Visura, Dichiarazioni dei redditi a partire dall’anno del conferimento dell’incarico.

Nel caso del Nano Imprese, l’Archivio permanente viene ridotto eliminando alcuni documenti non necessari ciò è dovuto al tipo di Impresa come per esempio le Check List relative alle parti correlate poiché nelle PMI e nelle Nano Imprese alcuni documenti risultano facoltativi per effettuare il lavoro.

L’archivio corrente, invece comprende i programmi di revisione della verifica sul bilancio di esercizio e quelli relativi le verifiche trimestrali, comprensivi di tutti i documenti destinati a permanere non in modo permanente negli anni successivi ma riferibili solo all’esercizio fiscale sottoposto a Revisione.

In seguito, il Revisore deve valutare il Rischio Intrinseco, valutandone la continuità aziendale della Nano Impresa, il rischio di frodi e condizioni che possono indicare rischi di errori significativi.

La pianificazione della Revisione è una strategia atta all’elaborazione di un piano di Revisione e con l’obiettivo dell’espletamento dell’incarico, coadiuvando il Revisore ad identificare e risolvere in tempo gli eventuali problemi, organizzando e gestendo l’incarico.

In particolare, il Revisore si deve concentrare in modo preliminare su eventuali problematiche o punti da chiarire che potrebbero fungere da ostacolo per lo svolgimento della Revisione dei Conti, determinando il così detto rischio Intrinseco.

Ti consigliamo anche:
– Finalyst  il Software di Analisi Finanziaria e Corporate Performance Management – RICHIEDI DEMO GRATUITA 
– Kit di revisione legale PMI
– La revisione Legale – Tecniche e Procedure – Libro di Carta
– Bilanci 2023 Guida pratica per società revisori sindaci

Determinazione del Rischio Intrinseco

Il rischio intrinseco rappresenta la possibilità che il saldo di un conto o di una classe di operazione sia inesatto e che quindi porti ad essere inesatto il Bilancio stesso.

Nel caso delle Nano imprese, la checklist per stimare tale rischio si può ricondurre a:

  • Documenti Coso Report e Coso Framework SCIGR per valutare l’ambiente di controllo e l’organizzazione
  • Continuità aziendale
  • Esempi di circostanze che possono portare all’esistenza di frodi
  • Condizioni che possono generare rischi significativi
  • Corretta amministrazione

E si rendono facoltativi tali documenti:

  • Documento Coso Framework SCIGR;
  • Antiriciclaggio;
  • Transazione con le parti correlate;
  • Eventi successivi.

Ai documenti obbligatori e facoltativi si affiancano delle sotto-checklist utili ad elaborare e valutare la Revisione delle Nano Imprese nel suo complesso con una preliminare e contestuale lavoro di Auditing (nel caso si ravvisassero cambiamenti rilevanti) per la valutazione del Rischio intrinseco.

Corsi Accreditati dal MEF e dal Consiglio Nazionale dei dottori Commercialisti
– Tutta la formazione per Revisori Legali a questo link
– Prova REVISAL il Software di Revisione Legale e Revisione Contabile – RICHIEDI UNA DEMO GRATUITA

Autore dell'articolo
mm

Dott.ssa Veronica Cagno

Senior Auditor presso Società di Revisione. Dopo aver conseguito la Laurea in Economia Aziendale e Magistrale in Management all’Università di Economia di Genova, decide di svolgere il Praticantato professionalizzante per l’esercizio della professione di Dottore Commercialista e Revisore Legale collaborando con Studi Tributari e Societari, maturando esperienza ed interesse in Contabilità ordinaria, Diritto Societario e Tributario. In seguito ha sostenuto l’esame di Stato con successo abilitandosi a Genova decidendo di non esercitare per scegliere la strada dell’Auditor presso una Società di Revisione seguendo i clienti dalla fase di Interim, Verifiche trimestrali e Final.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 12 =