Enti locali: Pronto il format di relazione dell’organo di revisione al rendiconto 2022

di Patrizio Battisti - - Commenta

Pubblicato sul sito internet del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e dell’ANCREL, Associazione Nazionale Certificatori e Revisori Enti Locali, il format di relazione che l’organo di revisione del Comune deve produrre sul rendiconto della gestione dell’esercizio 2022 in vista dell’approvazione da parte del Consiglio comunale che dovrà avvenire entro il 30 aprile.

Come ormai consuetudine. Il documento è composto da un testo word con la traccia della relazione, corredato da commenti in corsivetto e in colore azzurro e da tabelle in formato Excel editabili ed accompagnato da una nutrita check list e ulteriori tabelle per completare e agevolare le verifiche dell’organo di revisione.

Lo schema di relazione proposto tiene conto delle ultime norme emanate in tema di enti locali.

La necessità di verificare le somme vincolate attribuite sia per l’emergenza sanitaria che energetica ha reso indispensabile l’inserimento di un apposito paragrafo che consente di monitorare le maggiori spese sostenute per l’incremento della spesa per energia in relazione ai contributi straordinari che sono stati attribuiti al fine di garantire la continuità dei servizi, altresì consente di verificare anzitempo i contenuti di quella che poi sarà la certificazione COVID-19 che gli enti con l’avallo dell’organo di revisione dovranno trasmettere entro la data perentoria del 31 maggio.

Per i contributi sul PNRR e PNC il format di relazione indica i controlli da effettuare in merito alla corretta contabilizzazione degli stessi rimandando ad apposite check list un eventuale ulteriore approfondimento, così come si invita a utilizzare gli strumenti di supporto alla relazione per la verifica negli enti con popolazione inferiore ai 5000 abitanti dei contenuti della situazione patrimoniale semplificata in luogo della tenuta della contabilità economico-patrimoniale.

Il format acquisisce inoltre tutte le novità e le tabelle che sono state oggetto di compilazione nel questionario trasmesso alla Corte dei conti a completamento del rendiconto 2021.

Ampio spazio viene dato alle domande proposte in premessa la cui risposta sarà poi utile al momento della predisposizione del questionario. Per gli enti in disavanzo il format propone una serie di tabelle che consentono di individuare la composizione e la modalità di recupero del disavanzo.

Naturalmente Il documento costituisce una traccia per la formazione della relazione da parte dell’organo di revisione e deve essere adattato anche alle dimensioni dell’ente oggetto di revisione.

Link del CNCDEC

ANNO 2022 – RELAZIONE DELL’ORGANO DI REVISIONE SUL RENDICONTO DELLA GESTIONE

Autore dell'articolo
mm

Patrizio Battisti

Ragioniere Commercialista e Revisore legale, svolge l’attività di revisore nella pubblica amministrazione. Coordinatore della Commissione Enti Locali e no profit dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Tivoli. Consigliere nazionale ANCREL (Associazione Nazionale Certificatori e Revisori Enti Locali).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 3 =