Iscrizione e mantenimento nell’elenco dei revisori di enti locali

di Marco Paolini - - Commenta

Il sistema di nomina dei revisori degli enti locali delle regioni a statuto ordinario e di quelle a statuto speciale che hanno recepito la norma, è stato oggetto di radicale modifica ad opera del D.L. n. 138 del 13 agosto 2011, convertito con modificazioni nella L. n. 148 del 14 settembre 2011.

In base alle disposizioni in esso contenute, infatti, è stata sottratta all’ente locale ogni discrezionalità nella scelta dell’organo di revisione da nominare per l’esercizio delle funzioni di cui all’art. 234 e segg. del TUEL che avviene, ora, mediante estrazione a sorte da effettuarsi, in ambito ragionale, tra i professionisti iscritti in apposito elenco, istituito dal D.M. Interno 15 febbraio 2012, n. 23.

I professionisti che intendono partecipare ai sorteggi, quindi, sono tenuti a richiedere annualmente la propria iscrizione, se non ancora iscritti, ovvero il mantenimento nell’elenco, previo conseguimento, nel periodo 1° gennaio – 30 novembre dell’anno precedente, di almeno 10 crediti formativi per aver partecipato a corsi e/o seminari formativi sulla contabilità pubblica e gestione economico-finanziaria degli Enti territoriali con programmi di approfondimento e relativi test di verifica preventivamente condivisi con il Ministero dell’Interno.

Al fine di ottenere l’ammissione all’elenco è prevista un’istanza da presentare esclusivamente con modalità telematiche tramite accesso alle pagine del sito internet a tal fine dedicate e con la compilazione e sottoscrizione, per firma digitale, di un apposito modello destinato a raccogliere gli elementi per comprovare il possesso dei requisiti previsti.

A tal fine l’interessato deve effettuare, se non già fatta, apposita registrazione per l’ottenimento delle credenziali di autenticazione necessarie per poter accedere alla propria area riservata. In caso di conferma senza modifica dei dati, l’invio tramite PEC non è necessario.

Ti potrebbe interessare l’ebook La revisione dei Conti degli Enti Locali

Con decreto ministeriale del 20 ottobre 2016, è stato approvato l’avviso relativo alle modalità e ai termini per l’iscrizione nell’Elenco dei revisori dei conti degli enti locali che sarà in vigore dal 1° gennaio 2017.

La richiesta di mantenimento dell’iscrizione nell’elenco da parte dei soggetti già iscritti e la presentazione di nuove domande di iscrizione nello stesso, dovranno avvenire esclusivamente per via telematica, perentoriamente dal 3 novembre 2016 fino alle ore 18.30 del 15 dicembre 2016, secondo le modalità stabilite nel suddetto avviso.

Per la presentazione delle domande è necessario accedere alla pagina internet finanzalocale.interno.it/ser/revisori_intro.html e seguire le istruzioni a video, ulteriormente esplicitate nel MANUALE UTENTE e nelle F.A.Q.

Si ricorda che l’interessato può limitare l’ambito territoriale di proprio interesse, escludendo una o più province, evitando in tal modo di partecipare ai sorteggi riguardanti i comuni ubicati nelle stesse.

Vi è altresì la possibilità di escludere le fasce demografiche che non interessano, fermo restando il possesso dei requisiti per quelle che vengono optate.

Rif.: Art. 234 del TUEL; D.L. n. 138 del 13 agosto 2011, convertito con modificazioni nella L. n. 148 del 14 settembre 2011; D.M. Interno 15 febbraio 2012, n. 23.


Autore dell'articolo
mm

Marco Paolini

Iscritto all'albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili; Revisore Legale dei Conti; Revisore di enti locali; Esperienza ultradecennale nella produzione e coordinamento di riviste in materia di Revisione dei conti e Revisione di Enti Locali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 3 =