Corte dei Conti: SIQUEL cambia la modalità di accesso.

di Patrizio Battisti - - 1 Commento

Nell’attesa della trasmissione dei questionari per il Rendiconto 2014, già approvati dalla Sezione Autonomie della Corte dei Conti con la delibera N. 13/2015 del 9 marzo 2014 e pubblicati nella G.U. n. 87 del 15 aprile 2015, supplemento n. 18, il portale destinato ad accogliere tali documenti denominato SIQUEL cambia veste e si arricchisce di nuovi contenuti a disposizione anche dei Revisori degli enti locali. A metà luglio dal portale dei servizi della Corte dei Conti sono partite numerose mail che informavano i revisori registrati che a partire dalla fine del mese di luglio, i Sistemi Informativi della Corte dei conti sarebbero confluiti progressivamente nel nuovo Portale dei Servizi On Line – SOLe. Nella mail venivano inoltre fornite le credenziali per l’accesso al nuovo portale. Le settimane di fine luglio e primi di agosto sono servite ad effettuare le operazioni di migrazione delle utenze delle applicazioni SIRTEL, SIQuEL e ConTE. Al rientro delle ferie quindi il portale è pronto per eseguire la nuova registrazione.

La procedura è la stessa già testata per altre piattaforme web, (Ministero dell’Interno, Revisori legali ecc.) quindi non dovrebbe destare preoccupazione ai Revisori degli enti locali.

Una volta effettuata la registrazione, si hanno a disposizione un nuovo username (codice fiscale) e password che permettono l’accesso al nuovo portale.

L’accesso a SIQUEL si effettua accedendo al link “Vai a Finanza Territoriale Network” posto nella Home sopra la sezione servizi e si ha la possibilità di prendere visione, anche della piattaforma SIRTEL dell’ente di cui si hanno le credenziali attive.

Ma vediamo brevemente quali sono le novità della nuova piattaforma.labirinto

Il Portale dei Servizi On-Line è, da oggi, il punto unico di accesso e di aggregazione dei servizi interattivi della Corte dei conti, attraverso il quale l’utente viene condotto nell´individuazione del servizio di proprio interesse. Con tale iniziativa, la Corte dei conti si propone di offrire uno strumento per “favorire conoscenza e fornire servizi”, rendendo disponibili alle categorie interessate (cittadini, amministrazioni, avvocati e professionisti, aziende) un patrimonio di informazioni e servizi digitali che innalzino il livello di innovazione delle procedure, contribuendo in tal modo a “ridurre le distanze” tra utenti e Pubblica Amministrazione in generale. Il progetto nasce da un protocollo d´intesa siglato fra la Corte dei conti e il Dipartimento per l´Innovazione Tecnologica della Presidenza del Consiglio, con la finalità di esporre online i principali servizi istituzionali offerti dalla Corte dei conti.

I servizi messi a disposizione intendono fornire alle Amministrazioni, agli Enti, ai professionisti ed ai cittadini un set di strumenti disponibile tutti i giorni, 24 ore su 24, per: ottimizzare la gestione dei flussi informativi e documentali tra le amministrazioni soggette a controllo e la Corte dei conti; migliorare l’accesso alla giustizia contabile, garantendo servizi on line di tipo informativo e, in prospettiva, documentale, nell’ambito dei procedimenti di responsabilità amministrativo-contabile e pensionistici di competenza della Corte dei conti, facilitando l´interazione tra tutti i soggetti coinvolti, in vista del Processo Telematico Contabile; promuovere la partecipazione dei soggetti interessati garantendo l’utilizzabilità da parte di tipologie differenti più o meno esperti nell´utilizzo di Internet (utenti casuali, cittadini coinvolti in procedimenti giudiziari, professionisti, altre amministrazioni); migliorare la qualità e l´efficienza dei servizi offerti a tutti gli interlocutori offrendo loro un punto di accesso immediato che semplifichi il rapporto tra Amministrazione e altri soggetti coinvolti.

I servizi sono suddivisi per aree tematiche, catalogati per tipologia di argomento trattato, in modo da guidare l´utente in un percorso di navigazione coerente e chiaro. Accedendo ad una particolare area tematica sono resi visibili tutti i relativi servizi.

Il portale è dotato di un manuale utente e alcuni video tutorial che illustrano le modalità di accesso e funzionamento.

I nuovi “servizi” sono contraddistinti da quattro sezioni: controllo e referto, giurisdizione, biblioteca, documentazione.

L’area controllo e referto mette a disposizione degli utenti i servizi on line relativi alle funzioni di controllo della Corte dei conti, nonché il patrimonio informativo dell’Istituto in materia.

In particolare:

FiTNet (Finanza Territoriale Network)è una piattaforma che consente agli utenti interni ed esterni di navigare tra tutti i sistemi attuali di Finanza Territoriale (GET, SIRTEL, SIQuEl, ConTe) una volta autenticati su SOLE;

GET (Gestione anagrafica degli enti territoriali e dei profili utente) è l’applicazione che permette la gestione dei profili delle utenze che impattano su tutti i sistemi di Finanza Territoriale;

SIRTEL (Sistema Informativo Rendicontazione Telematica Enti Locali) è il sistema che consente agli Enti locali (Comuni, Province e Comunità Montane) di inviare alla Corte, in via telematica, la rendicontazione contabile prevista dal DPR 194/96, garantendo l´omogeneità, la completezza e l´affidabilità dei dati contabili;

SIQuEL (Sistema Informativo Questionari Enti Locali) è il sistema che permette agli organi di Revisione economico-finanziaria degli Enti locali Comuni e Province di inviare alle Sezioni regionali di controllo i questionari allegati alle linee guida approvate annualmente ai sensi dell´articolo 1, commi 166 e segg., della legge 23 dicembre 2005, n. 266.  All’interno del SIQuEL sono state inoltre realizzate due banche dati, strettamente integrate con il sistema di acquisizione dei Questionari degli enti territoriali: una sugli Organismi Partecipati, l’altra sui Contratti di Finanza Derivata;

ConTe (Contabilità Territoriale) è il sistema che permette agli Organi di Revisione economico-finanziaria delle Regioni di inviare alle Sezioni Regionali di controllo la Relazione – Questionario sviluppata ogni anno sulla base delle Linee Guida approvate annualmente ai sensi dell´all’articolo 1, comma 3 del D.L. n.174 del 10/10/2012;

La  Banca dati del controllo rappresenta il patrimonio informativo dell´Istituto in materia di controllo e referto e consente la libera consultazione, in via informatica, a cittadini, professionisti ed altre amministrazioni delle deliberazioni emesse dalle Sezioni di controllo della Corte dei conti;

Il SICE (Sistema Informativo Controllo Enti) è il sistema che permette agli enti e alle società sottoposte al controllo della Corte dei conti di inviare i bilanci e le proprie informazioni contabili alla Sezione di controllo sugli Enti.

Nell’area “giurisdizione” vengono resi disponibili, a cittadini, professionisti ed altre amministrazioni, i servizi on line della Corte dei conti riferibili alle funzioni giurisdizionali dell’Istituto (giudizi in materia di responsabilità e pensionistica) attraverso la libera consultazione in via informatica della Banca dati delle sentenze, è possibile per gli utenti reperire i testi delle decisioni emesse dalle Sezioni Giurisdizionali della Corte dei conti, sia per la materia Pensionistica che per quella della Responsabilità. Al momento sono stati registrati più di 250 mila provvedimenti.

Le ulteriori aree biblioteca e documentazione metto a disposizione dell’utente altrettanti testi e documenti aventi un carattere specialistico nell´ambito del diritto pubblico, del diritto civile, dell´economia e della contabilità pubblica, con sezioni dedicate alla storia ed alle scienze sociali.

 

Autore dell'articolo

Patrizio Battisti

Ragioniere Commercialista e Revisore legale, svolge l’attività revisore nella pubblica amministrazione, Presidente della Commissione Enti Locali e società partecipate dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Tivoli, iscritto dal 1992 all'ANCREL (Associazione Nazionale Certificatori e Revisori Enti Locali).

Commenti 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 2 =