Nuove modalità di selezione e nomina dei revisori degli enti locali: l’analisi dell’IRDCEC

di Virginia Tosi - - 1 Commento

Lo scorso 27 Aprile l’Osservatorio Enti Locali dell’IRDCEC ha pubblicato un documento di analisi delle nuove modalità di selezione e di  nomina dei revisori degli Enti locali, modificate dall’art. 16, comma 25 del DL n. 138/2011 e le cui disposizione attuative sono contenute nel Decreto del Ministero dell’Interno n. 23 del 15 febbraio 2012.

Il citato Decreto Legge ha disposto:

  1.  1. l’istituzione di un elenco su base regionale dei revisori dei conti degli Enti locali in possesso di determinati requisiti professionali e di adeguata formazione in materia;

2.  l’introduzione di una modalità di selezione casuale dei revisori basata sull’estrazione dall’elenco regionale nel quale possono essere inseriti i nominativi esclusivamente di coloro che ne abbiano fatto richiesta.

Tali nuove modalità di selezione dei revisori sono entrate in vigore a decorrere dal 5 aprile 2012.

Il documento dell’IRDCEC focalizza la propria attenzione su più punti:

1. il contenuto del Decreto Ministeriale n. 23 del 15 febbraio 2012 che ha individuato le modalità per la formazione dell’elenco su base regionale dei revisori legali: il registro regionale, istituito presso il Ministero dell’Interno, prevede una suddivisione su base regionale ed una per fasce di popolazione residente;

2. i requisiti per l’inserimento nell’elenco i quali si differenziano a seconda che si parli della fase di prima applicazione o della fase a regime;

3. le modalità di formazione ed aggiornamento dell’elenco dei revisori le quali si basano su procedure differenziate che possono essere distinte in tre fasi (fase di prima applicazione delle nuove disposizioni, fase intermedia, fase a regime);

4. alcuni chiarimenti sul conseguimento di crediti formativi e sulla condivisione di programmi e test di verifica di corsi e seminari.

Un approfondimento completo sarà pubblicato nella prossima “ circolare mensile del revisore legale”.

Autore dell'articolo

Virginia Tosi

Dottore Commercialista in Fermo, è autrice di pubblicazioni e scrive su riviste specializzate su temi societari, aziendali, fiscali, revisione legale, non profit, cooperazione, operazioni straordinarie.

Commenti 1

  1. Io sono revisore negli Enti locali ininterrottamente dal 1997. Non ho inviato la domanda per l’iscrizione nel nuovo elenco dei revisori entro il 16/07/2012. Quindi sembra di capire che il
    la non iscrizione a questo elenco mi escluderebbe la possibilità di presentare domande ai Comuni. Cià signiica che la mia esperienza è subordinata alla iscrizione all’elenco, Un vero
    principio di sana democrazia.
    Luigi Perfetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 16 =