Approvata la Legge di Stabilità 2012: novità riguardanti il collegio sindacale e i revisori legali

di Giorgio Gentili - - Commenta

L’art. 14 della Legge di Stabilità 2012 approvata in via definitiva dalla Camera dispone importanti modifiche normative riguardanti il collegio sindacale e di conseguenza i revisori legali.

Per le srl e le spa potrà essere nominato un sindaco unico e il collegio sindacale delle società di capitali potrà assumere anche la funzione di Organismo di vigilanza ex D.Lgs. n. 231/01.

Le principali novità sono state introdotte con la modifica degli articoli 2477 e 2397 del codice civile:

– il nuovo art. 2477 c.c. prevede per le srl la possibilità di avere la nomina di un sindaco unico in luogo di un organo di controllo collegiale. La nomina dell’organo monocratico è obbligatoria se il capitale sociale non è inferiore a 120.000 euro e se la società è tenuta alla redazione del bilancio consolidato, controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti, per due esercizi consecutivi ha superato due dei limiti indicati dal primo comma dell’articolo 2435-bis.

– è stato aggiunto il seguente comma all’art 2397 riguardante le società per azioni: Per le società aventi ricavi o patrimonio netto inferiori a 1 milione di euro lo statuto può prevedere che l’organo di controllo sia composto da un sindaco unico, scelto tra i revisori legali iscritti nell’apposito registro. Pertanto, anche nelle spa il collegio sindacale potrà essere sostituito da un sindaco unico.

L’ulteriore novità da sottolineare, riguarda il nuovo compito che potrà essere attribuito al collegio sindacale. Infatti, nelle società di capitali il collegio sindacale potrà svolgere le funzioni dell’organismo di vigilanza ex D.Lgs. n. 231/01.

Si veda “Il sindaco unico sostituisce il collegio sindacale”.

Autore dell'articolo
mm

Giorgio Gentili

Responsabile editoriale e coordinatore del sito Larevisionelegale.it, Dottore commercialista in Macerata, Revisore legale e di cooperative, relatore in corsi e convegni di aggiornamento professionale, autore di numerose monografie. È presidente della commissione “Diritto penale d'impresa: area specialistica D.Lgs. n. 231/2001" dell’UNGDCEC e consulente di società di revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 3 =