Il CNDCEC interviene sull’applicazione dei principi di revisione internazionali alle PMI

di Giorgio Gentili - - Commenta

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ha presentato in occasione del convegno nazionale di Cagliari del 16 settembre 2011 due importanti documenti riguardanti la revisione legale dei conti:

–       L’applicazione dei principi di revisione internazionali alle imprese di dimensioni minori;

–       Linee guida per l’organizzazione del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti.

I documenti sono pubblicati per la consultazione:

http://www.cndcec.it/Portal/News/NewsDetail.aspx?id=8b5118b1-4fc9-4937-a096-310cbb9caac1

Il CNDCEC ha invitato tutti i soggetti interessati a presentare le proprie osservazioni in merito al documento entro il 30 novembre 2011. Al termine della  consultazione verrà approvato un testo definitivo che terrà conto delle osservazioni pervenute.

Il documento riguardante l’applicazione dei principi di revisione internazionali alle PMI è stato redatto al fine fornire ai revisori legali una guida che illustri le procedure prescritte dai principi internazionali di revisione in una declinazione più vicina alle imprese di dimensioni minori.

Nello specifico, il Consiglio evidenzia che i principi internazionali di revisione sono uno standard di diritto o di fatto per gli enti di interesse pubblico per i quali sono utilizzati uniformemente, mentre per le imprese di dimensione minore non è così. Infatti, in Europa si sta sviluppando un ampio dibattito sulla loro scalabilità nell’applicazione nell’ambito della revisione delle PMI e sulle effettive modalità del loro utilizzo.

Autore dell'articolo
mm

Giorgio Gentili

Responsabile editoriale e coordinatore del sito Larevisionelegale.it, Dottore commercialista in Macerata, Revisore legale e di cooperative, relatore in corsi e convegni di aggiornamento professionale, autore di numerose monografie. È presidente della commissione “Diritto penale d'impresa: area specialistica D.Lgs. n. 231/2001" dell’UNGDCEC e consulente di società di revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 18 =