Regolamento sulla formazione continua dei revisori legali

di Giorgio Gentili - - 2 Commenti

 

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato il Regolamento per la formazione professionale continua riguardante le modalità del perfezionamento e del mantenimento delle conoscenze teoriche e delle capacità professionali degli iscritti nel Registro dei revisori legali e degli iscritti nel Registro del Tirocinio

Tale attività di formazione professionale continua si realizza tramite :

  1. la partecipazione ad eventi formativi;
  2. lo svolgimento delle altre attività formative “particolari” riportate nell’ allegato 1 del citato regolamento
    A titolo di esempio :
    – relazioni ed interventi in convegni, seminari, corsi e master presso società ed enti abilitati ;
    – insegnamento in materie oggetto dei programmi accreditati dal MEF;
    -componente di commissione di esame; partecipazione a commissioni e gruppi di lavoro parlamentari e ministeriali; partecipazione ad organismi nazionali e internazionali; tutte attività che devono avere ad oggetto materie inerenti la revisione legale)

Il ciclo della formazione continua è triennale ed i soggetti destinatari sono le persone fisiche iscritte nel registro dei revisori legali nell’elenco dei revisori attivi ed i tirocinanti iscritti nell’apposito registro.

Ogni revisore assolverà l’obbligo di formazione continua se acquisisce almeno 60 crediti formativi nell’arco di un triennio, con un minimo di 15 crediti formativi annuali.

Il MEF realizzerà il Programma di formazione attraverso strutture e mezzi propri o con enti, pubblici o privati, con i quali saranno sottoscritte apposite convenzioni triennali.

Tali enti devono essere dotati di una struttura adeguata e pertanto devono avere :
-almeno 5 dipendenti ;
-una comprovata esperienza, almeno triennale, nel campo della formazione professionale nelle materie indicate nel D.Lgs. n. 39/2010 ;

I corsi possono riguardare attività formativa in aula, tramite seminari, convegni o e-learning.

Il Regolamento precisa che l’attività di formazione effettuata dai revisori legali che collaborano allo svolgimento di incarichi di revisione in società di revisione abilitate alla formazione viene riconosciuta equivalente nella misura in cui sia conforme al programma annuale di formazione.

In caso di inosservanza dell’obbligo formativo verranno applicate le sanzioni che saranno indicate in un apposito provvedimento del MEF.

Anche gli iscritti nel registro del tirocinio, per ottenere il  rilascio dell’attestazione di compiuto tirocinio, saranno obbligati ad ottenere durante lo svolgimento del tirocinio triennale almeno 90 crediti formativi, con un minimo di 25 annuali.

Il regolamento in oggetto è ancora in formato bozza e potrà essere oggetto di modifiche anche in considerazione delle osservazioni giunte al MEF entro lo scorso 31 luglio da parte dei soggetti interessati. Apportate tali modifiche, la versione definitiva del Regolamento entrerà in vigore decorsi 180 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Autore dell'articolo
mm

Giorgio Gentili

Responsabile editoriale e coordinatore del sito Larevisionelegale.it, Dottore commercialista in Macerata, Revisore legale e di cooperative, relatore in corsi e convegni di aggiornamento professionale, autore di numerose monografie. È presidente della commissione “Diritto penale d'impresa: area specialistica D.Lgs. n. 231/2001" dell’UNGDCEC e consulente di società di revisione.

Commenti 2

  1. Posso rimanere aggiornato? Sono un revisore di 72 anni, pienamente efficiente (!), iscritto già nei revisori ufficiale dei conti, poi revisore contabile si sensi L.88/1992, oggi revisore legale dei conti, devo fare la formazione continua, tenuto conto che l’Ordine dei dottori commercialisti mi ha esonerato avendo 40 anni di iscrizione all’ordine? Grazie per la risposta. Eventualmente da quando sono obbligato a fare la formazione? Mi può dare, nel caso qualche informazione sulla e-learning? Mi scusi per tutte queste domande, ma ho visto il suo sito e mi ha convinto la sua professionalità.

    1. mm

      Grazie dei suoi apprezzamenti. La formazione per revisori non prevede esenzioni….obbligo vita natural durante. A me pare un po troppo ma direi che attualmente è cosi. L’obbligo è dal 2017 ma essendo il primo anno hanno dato la possibilità di fare la formazione 2017 fino al 31 dicembre 2018. Noi siamo stati accreditati al Mef e allo stato attuale abbiamo fruibili i corsi del 2017 e presto anche il 2018. Per l’acquisto abbiamo diverse soluzioni che puo’ trovare in questa pagina
      https://www.fiscoetasse.com/abbonamenti/
      se ha bisogno ci contatti al numero verde 800979038. cordialmente Luigia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − sette =